Ricerca Avanzata

Ricambi/Elaborazioni

Modello Vespa

Categoria

Sottocategoria

Produttore

Categorie

TIPOLOGIE VESPE 50 90 125 PK

Scegli qui sotto il tuo tipo di vespa:


VESPA 50 N/L/R

vespa 50 N/L/RNel 1963 Piaggio decide di produrre un modello anche per chi non ha la patente e ha 14 anni, la vespa 50. Inizialmente il primo modello, soprannominato “sportellino piccolo” ha un telaio più corto rispetto le versioni successive, faro tondo, motore 3 marce e ruote da 9 pollici. Anche il motore ha i carter di dimensioni ridotte rispetto ai successivi. Il sellino richiama le vespe di quegli anni, è mono posto tipo bicicletta, basculante sotto il quale si trova un piccolo vano porta oggetti. Successivamente nascono diverse versioni, la N allungata, per via del telaio di qualche cm più lungo, la L con vari abbellimenti quali il bordo scudo in alluminio che contorna lo scudo, le strisce pedana in alluminio con inserti in gomma, cornice fanale cromata, fregio cresta parafango anteriore, sella biposto. Il fanale posteriore inizialmente è in alluminio e poi viene sostituito da quello con gemma totale in plastica. La versione R è quella che sostituirà la N, priva di abbellimenti come la L, ha le strisce pedana in gomma totale.

Vedi ricambi

VESPA 50 SPECIAL

vespa 50 special Questo modello rispetto alle altre vespa 50 ha delle differenze che spiccano immediatamente, Il gruppo fanale anteriore è rettangolare e l’alloggiamento del clacson non è in lamiera ma in plastica di due colorazioni, nero e grigio successivamente. Le ruote sono da 9 pollici e il cambio tre marce nella prima versione, la seconda passerà a ruote con cerchi da 10 pollici e cambio a quattro marce. Anche il fanale posteriore ha una forma più squadrata e il tettuccio ha la stessa colorazione del nasello clacson

Vedi ricambi

VESPA 90, 50SS, 90SS

vespa 50ss 90ss 90 La vespa 90 è prodotta per i mercati esteri, avrà scarso successo in italia. Differisce dalla versione 50 per i cerchi da 10 pollici chiusi e l’impianto elettrico che permette di avere lo stop posteriore e l’abbagliante sul fanale anteriore. La vespa 90ss invece presenta delle novità come il telaio tagliato nello scudo per essere più aerodinamico così come il parafango anteriore è di misure ridotte. La ruota di scorta è posta centralmente su cui è montato un finto serbatoio che altro non è che un porta oggetti. La marmitta ha forma allungata, quella che verrà chiamata “siluro” e il manubrio invece è più stretto.

Vedi ricambi

VESPA 125 NUOVA

vespa 125 nuova Utilizza la scocca della vespa 50 ma il motore è di 125cc. Le ruote hanno cerchi aperti da 10 pollici. La sella è singola. L’ammortizzatore anteriore è di tipo coassiale con molla.

Vedi ricambi

VESPA 125 PRIMAVERA, 125 ET3

vespa 125 primaveraQuesti modelli rappresentano un enorme successo di mercato. Le prestazioni sono notevoli, il motore è a 4 marce e nella versione ET3 si passa da puntine e condensatore all’accensione elettronica ducati. Si passa da 2 a 3 travasi, la marmitta è la classica a siluro dalla forma allungata, la sella è biposto o con levetta o con serratura. Ha adesivi laterali di colore blu che richiamano la 200 rally

Vedi ricambi

VESPA PK 50/125 TUTTE LE SERIE

vespa PK tutte le serie La vespa 50 e 125 smallframe negli anni 80 sono le vespa PK. La linea e squadrata e a parte i primi modelli, vengono introdotte le frecce ( indicatori di direzione ), Il telaio è decisamente più robusto e la posizione di guida è migliore e più spaziosa. Varie saranno le versioni, automatica, s, xl, hp, rush, n ,v, plurimatic. Come la PX anche la PK varierà la forma del contachilometri per lasciare spazio ad un strumento che da maggiori informazioni al guidatore. Il manubrio non è più pressofuso ma di ferro la parte portante ricoperta da un copri manubrio in plastica. L’impianto elettrico è simile a quello del PX. I motori sia 3 che 4 marce hanno buone prestazioni e anche la frenata aumenta le prestazioni grazie ad una rinnovata forcella che evita il fastidioso affondo delle prime versioni.

Vedi ricambi